Francesco Granata su RaiRadio 3

E’ uscito il disco di Francesco Granata che ho registrato e prodotto per l’etichetta Suonare records e Clavicembalo Verde. 

Il disco è in edicola con il numero di Aprile 2018 di Suonare News.

Francesco Granata è un giovane e brillante pianista diplomato al Conservatorio di Milano.

E’ vincitore del Premio del Conservatorio 2016 e del 24° Premio Venezia.

Ascolta la puntata di Primo Movimento su Radio Rai3.

 

La preparazione del disco? una passeggiata extra-terrestre.

E’ stato bello lavorare con un artista di talento come Francesco, la sua sensibilità e disponibilità mi ha permesso di entrare in sintonia sin dalla prima ripresa.  Infatti registrare un disco è differente dal suonare un recital dal vivo, ogni artista reagisce in modo diverso ai microfoni che lo circondano. In realtà il vero “problema” è la mancanza di uno spettatore che sia pronto ad ascoltare, a ricevere la musica. Così il tecnico del suono si trasforma in un medium, i suoi cavi (che usa come corde per collegare la sua navicella spaziale a quella dell’artista) si collegano all’anima dello strumento e del musicista e viceversa.  Presto detto ci ritroviamo in comunicazione tramite un interfono, pronti a ricevere l’uno dall’altra un segnale. Dopo essermi assicurata che la mia “navicella” è pronta a partire assicuro Francesco: <<Quando vuoi!>>

Si registra, il suono di Francesco è limpido e delicato, deciso e dettagliato. Le note scorrono sul pianoforte con estrema facilità, anche se molto giovane, Francesco dimostra una maturità davvero impressionante.

Quando si registra un disco il tempo si dilata, se il tasto REC è attivo il tempo reale cessa di avere senso, si apre un varco su una dimensione diversa che è quella del brano musicale, della partitura. Il silenzio diventa il modo di comunicare la presenza, ascoltare è comunicare.

Creare un disco è come fare un viaggio nello spazio e nel tempo, in cui i viaggiatori devono, per poter tornare a terra, fidarsi l’uno dell’altra.

Ringrazio Francesco per la sua pazienza e per la sua generosità con cui si è prestato alle sessioni di ripresa e post produzione.

Estratto dal cd

Claude Debussy, La cathedrale engloute. Francesco Granata, pianista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.